Il Passo della Raticosa è uno dei più famosi ed emozionanti dell’Appennino Tosco Emiliano nonché punto di raduno di tantissimi appassionati motociclisti.

Il Passo della Raticosa, assieme a quello della Futa, è una tappa praticamente obbligatoria, oltre che un percorso con tante curve davvero divertenti.

Lo Chalet Raticosa

Qui iniziano le belle e tirate curve del Passo della Raticosa, che vi accompagnano fino al “salotto dei centauri”, ovvero il famoso Chalet Raticosa, posto in cima al passo. Questo piazzale, con un piccolo bar, è ormai da decenni il luogo di incontro dei motociclisti che transitano qui, praticamente un raduno perenne. Ci si ferma per un caffè, per una pausa o semplicemente per ammirare le decine di moto che ogni giorno passano dalla Passo della Futa e della Raticosa.

Il Passo della Futa

Per quelli che vogliono il massimo del divertimento, non possono non “allungare” di qualche chilometro per arrivare fino a Passo della Futa o magari fino al Mugello e a Firenze. Il Passo della Raticosa si trova infatti sulla Strada della Futa, per cui, senza deviazioni, quasi tutti i motociclisti approfittano della prossimità dei due passi per fare il pieno di curve e tornanti.