In pochi sanno che Nikola Tesla (10 luglio 1856 – 7 gennaio 1943) era serbo e che il Museo Nikola Tesla, luogo in cui oggi si conservano l’eredità scientifica e gli oggetti personali di uno degli uomini più enigmatici del XIX secolo, si trova a Belgrado, in Serbia, in Via Krunska 51. L’inventore, noto per aver dato un enorme contributo scientifico nei campi dell’elettricità (in particolare della corrente alternata) e delle scienze applicate, è infatti nato a Smiljan, oggi in territorio croato, il 10 luglio 1856, da genitori serbi (Milutin Tesla e Đuka Mandić), naturalizzato statunitense soltanto nel 1891.

Il numero di visitatori del Museo Nikola Tesla è in costante crescita. Nel 2018 quasi 140.000 persone provenienti da tutto il mondo lo hanno visitato. Nel 2000 sono state meno di 5.000.